1.07.2017

DIMMI TRE SEGRETI - Julie Buxbaum

Buon fine settimana a tutti! Inizio il nuovo anno con la recensiome di un romanzo davvero dolcissimo. Continuerà così bene? Mah...staremo a vedere.

Dimmi tre segreti narra la storia di Jessie, una ragazza di sedici anni, che sta affrontando il periodo più buio della sua vita. Ha perso la madre da poco, il padre si è risposato con una super riccona di LA e, se questo non fosse già abbastanza, si è dovuta trasferire nella casa della donna, convivere con un fratellastro e iniziare l' anno in una nuova scuola. Ma di punto in bianco arriva in salvo un Perfetto Sconosciuto che con le sue email anonime l'aiuterà ad affrontare il calvario della nuova scuola. Queste loro conversazioni li porteranno ad aprirsi a vicenda, e, col passare del tempo, vedremo nascere un qualcosa ben più profondo dell'amicizia.

Cosa mi è piaciuto:
  • La copertina è troppo carina e chiamatemi pure infantile ma apprezzo davvero tanto quando i romanzi hanno un editing così curato e colorato. D'altronde è giustissimo dire che conta soprattutto il contenuto, ma anche l' occhio vuole la sua parte, no?
  • Il libro ha uno stile veramente godibile. È narrato in prima persona e se avete un po' di tempo a disposizione si legge in un attimo. Un enorme punto a suo favore, inoltre, è stato il bilancio perfetto che l' autrice è riuscita a creare fra la sconvolgente piega che stava prendendo la vita di Jessie, con tanta ironia, emozioni positive e farfalle nello stomaco, senza, però, sminuire la drammaticità della storia.
  • Sin da subito mi sono immedesimata in Jessie, in particolare per il suo essere normale e per le sue idonee reazioni ai fatti che la vita gli gettava lungo la strada. È una ragazza che soffre immensamente per la perdita di sua madre e con lei proviamo questa costante e corrosiva mancanza. Ha 16 anni e grazie a lei sono riuscita a ritornare fra i corridoi di scuola e a rivivere le sue stesse paure, frustrazioni e rabbie, ma al contempo anche le sue stesse scoperte ed emozioni.
  • Theo, nonché il super stiloso, veggie fratellastro gay di Jessie è fantastico. E sì, potrebbe sembrare il cliché fatto a persona, ma superati i primi capitoli ci si accorge che questo ragazzino tutto pepe ha davvero qualcosa di profondo e interessante da dire e che non è semplicemente messo lì a scimmiottare la parte del gay di turno. Il rapporto che si svilupperà con Jessie, inoltre, è davvero carino e molto commovente.
  • Lo scambio di email anonime, diciamolo in coro senza tanti problemi, è un meccanismo  piuttosto visto e rivisto nella letteratura moderna. Tuttavia, grazie probabilmente a dei protagonisti piuttosto carismatici, la storia non mi ha per niente annoiata. Un Perfetto Sconosciuto è un personaggio davvero interessante e ho adorato le loro chiacchiere no sense e la condivisione di segreti e argomenti più delicati. Capiamo subito che anche per lui la vita non è stata molto gentile e sarà dolcissimo vedere come Jessie riuscirà ad aprirsi e a fidarsi di lui, nonostante non conosca né il suo vero nome o il suo viso.
  • Ho trovato dozzine e dozzine di citazioni e frasi carine dentro questo romanzo, una di quelle che preferisco è sicuramente questa: "Gli altri non possono farti sentire stupida. Solo tu puoi." E penso sia una frase incredibilmente giusta.
  • Capire chi si nasconde dietro l' anonimità di PS non è semplice quanto si potrebbe pensare perché l'autrice si prende gioco di noi inserendo un bel po' di bei ragazzoni durante le strada. Ovviamente, un'idea di chi potesse essere io ce l'avevo, ma fino alla fine non potevo dirmi sicura al 100% e questo fatto mi ha piuttosto intrigata e invogliata ad andare sempre avanti con la lettura. Ah, e se come me pensate che i triangoli siano un obbrobrio della letteratura, non preoccupatevi perché sì, ci sono tanti prestanti ragazzotti in questa storia, ma la nostra Jessie ha le idee piuttosto chiare, grazie a Dio.
  • E neanche a dirlo Dimmi tre segreti è pieno di scene romantiche e dolcissime. *w*
  • La scena finale...ahahhahahahhah....oddio da morire dal ridere!
Cosa non mi è piaciuto:

  • Uff....è finito troppo presto. E per giunta sul più bello!

IN CONCLUSIONE: Dimmi tre segreti è un young adult di poche pretese che si legge in un attimo. È, tuttavia, una storia capace di lasciarci qualcosa, di divertirci e commuoverci e quindi è proprio per questo motivo che la consiglio sia a quelle persone che cercano una dolcissima e frizzante storia romantica, sia a quelle che, invece, cercano una storia più drammatica e riflessiva.

VALUTAZIONE
★★★ /5


************ 

Avete letto questo romanzo? Vi è piaciuto come me, oppure è stato un grande NO per voi? Fatemi sapere. 

 Vi auguro una bellissima giornataRestate collegati.

Vostra, 
Marty